I miei viaggi fuori dal corpo – Robert A. Monroe (1974). Padova: MEB, 259 p. ; 22 cm.

Nel 1958 Roberto Monroe, uomo d’affari della Virginia, cominciò a vivere quelle esperienze che sarebbero dovute diventare leggendarie presso gli studiosi di parapsicologia: senza volerlo e senza poterlo prevedere, Bob Monroe si ritrovò a lasciare il suo corpo fisico e a viaggiare, per mezzo di un “secondo corpo” verso luoghi del tutto estranei alla realtà fisica e spirituale della sua vita. Questo libro è un avvincente rapporto sulla coraggiosa avventura del “fenomeno Monroe” nell’ignoto, al di là dello spazio e del tempo, scritto dal protagonista. Una storia narrata senza intermediari e, per chi è più coraggioso, l’autore da le istruzioni pratiche per iniziare l’esperienza diretta dei “viaggi astrali”.

Un prima edizione fuori catalogo e rarissima sulla tematica dei viaggi astrali e dell’OBE, un libro unico che è stato un cardine per tutta la saggistica sulla proiezione astrale fino ai giorni nostri.

Robert Allan Monroe (30 ottobre 1915 – 17 marzo 1995) è stato un uomo dai tanti talenti. Ideatore e produttore di circa quattrocento programmi radiofonici e televisivi, per i quali ha composto anche i pezzi orchestrali, è stato uno dei pionieri della moderna indagine sulla coscienza umana, tanto da fondare nel 1973 il Monroe Institute of Applied Sciences, in Virginia, un vero e proprio centro di ricerca all’avanguardia. Negli anni, Monroe è riuscito a mettere a punto una serie di tecniche in grado di condurre e mantenere le persone in stati di coscienza precisi per il tempo e la profondità desiderati, ed è stato uno dei massimi esperti di OBE, “Esperienze fuori dal Corpo”. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.