L’ esoterismo dell’astrologia – Alexandre Volguine (1996). Milano: Xenia, 175 p. : 1 ritr. ; 21 cm.

Presso i popoli dell’antico Oriente, dalla civiltà mesopotamica a quella cinese, come anche presso la nostra civiltà classica, la pratica dell’astrologia non era mai disgiunta dal ricco patrimonio di conoscenze spirituali possedute dalle caste sacerdotali o vissute nell’ambito dei misteri mediterranei. L’astrologo antico scorgeva nei ritmi della vita umana i ritmi del cosmo, nei simboli avvertiva la viva presenza di forze planetarie, negli elementi della natura, nelle direzioni dello spazio, negli stessi suoni del linguaggio umano percepiva invisibili tracce delle energie dei mondi superiori.
Con il passare dei secoli l’astrologia è andata dimenticando questa sua originaria vocazione spirituale, presentandosi sempre più come bene di consumo e come tecnica di predizione. Ma proprio nel nostro tempo,…in cui si diffonde il fenomeno New Age, molti sono gli impulsi a riscoprire l’aspetto più nobile della scienza degli astri, appunto l’astrologia esoterica.
Sotto questo aspetto L’esoterismo dell’astrologia è un testo fondamentale che pone le basi di tale riscoperta, presentando un panorama riccamente documentato dell’astrologia sacra, dalla tradizione cinese a quella indo-buddhista, da quella ebraica a quelle gnostiche e cristiane.

Alexandre Volguine (Novaja-Praga, Ucraina, 3 marzo 1903 -Nizza, 23 giugno 1976), uno dei più grandi astrologi del nostro tempo, fondò nel 1927 «La Revue franeaise d’Astrologie» e nel 1938 «Cahiers astrologiques». Durante gli anni della seconda guerra mondiale Volguine visse la triste esperienza della deportazione nel campo di concentramento nazista di Mauthausen, dove ebbe modo di predire a Jacques Bergier – divenuto poi celebre come coautore di II mattino dei maghi – la data esatta in cui gli Americani sarebbero entrati nel campo: 5 maggio 1945. Tra le opere più importanti di A. Volguine ricordiamo: L’esoterismo dell’Astrologia (Xenia, 1996), Astrologia lunare (trad. it. Roma 1981), Tecnica delle rivoluzioni solari (trad, it. Milano 1980), Il metodo astrologico degli encadrements (trad. it. Milano 1990), Gastrologie chez les Mayas et les Aztèques (1956), Journal d’un astrolo-gue (1957), Le symbolisme de l’Aigle (1958), L’interprétation astrologique des rèves (1977).

Disponibile in VERSIONE CARTACEA.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.

error0
Tweet 20
fb-share-icon20