Esperimento col tempo – J. W. Dunne; prefazione di Brian Inglis; traduzione di Camillo Pellizzi (1984). Milano: Longanesi & C., 200 p. ; 21 cm.

Il movente che spinse John William Dunne alle riflessioni elaborate in questo libro del 1927 è racchiuso nella esperienza soggettiva, affascinante e conturbante, dei suoi sogni costellati di numerose predizioni circa il futuro.
Sperimentando in sé e in altri questa capacità di preveggenza, egli volle registrarla in un resoconto dettagliato e si impegnò a esplorare il fenomeno alla ricerca di una teoria esplicativa. Escludendo ogni spiegazione che chiamasse in causa virtù medianiche di chiaroveggenza, Dunne giustificò la presenza di elementi precognitivi e retrospettivi nei sogni ricorrendo a una concezione seriale del tempo, concepito come una entità dalle infinite dimensioni correlate a infinite possibilità di osservazione psichica degli eventi. Il libro, dunque, non si presenta come un esempio di letteratura occulta e si riallaccia piuttosto a tematiche derivanti dalla scienza relativistica einsteiniana, imperniandosi su quello che Dunne ritiene «il vero fondamento di qualsiasi epistemologia», e cioè il regresso all’infinito. La pluralità dei percorsi temporali introdotta con tale principio è la chiave delle suggestive interpretazioni dischiuse da questo saggio, che ne hanno decretato il prolungato successo presso il pubblico anglosassone. Pochi altri libri hanno trovato un’eco così vasta negli ambiti più disparati, dalla letteratura (basti ricordare le opere teatrali di J.B. Priestley) alla parapsicologia, le cui ricerche sulla percezione extrasensoriale confermano indirettamente il valore delle intuizioni di Dunne sulla precognizione onirica.

John William Dunne (Kildare, 1875 – Banbury, 24 agosto 1949) è stato uno scrittore e pioniere dell’aviazione irlandese, famoso per essere stato il primo ingegnere aeronautico ad aver costruito dei velivoli dotati di ali a freccia positiva, poco tempo dopo la realizzazione del famoso aeroplano da parte dei fratelli Wright. Dopo aver prestato servizio militare nel corso della seconda guerra boera, Dunne iniziò a lavorare alla progettazione ed alla realizzazione di aeromobili. Fu inoltre l’autore di diversi saggi sulla natura del tempo.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA.

Se sei interessato/a a questo libro, scrivici direttamente tramite Whatsapp qui o via email a questo link.