Storia e dottrina dei Rosacroce – Sedir (1988). Genova: I Dioscuri, 381 p. : ill. ; 21 cm.

Nel 1614 comparve a Kassel un opuscolo anonimo dal titolo Fama fraternitatis Rosae Crucis, che raccontava la vita di Cristian Rosenkreuz (Cristiano Rosacroce): passati 120 anni dalla sua morte si sarebbe ritrovato il suo corpo ancora intatto, circondato da simboli e insegne iniziatici. L’opuscolo forse era circolato come manoscritto già a partire dal 1610. Ma, probabilmente, le origini dell’ordine esoterico cristiano sono precedenti.

Sedir dà per certo che questa Fraternita esisteva, seppur non conosciuta, fin dall’Era cristiana. Secondo lui gli gnostici, i dottori della Chiesa cattolica, gli alchimisti, i kabbalisti spagnoli e la corrente di pensiero araba non sono altro che multiformi aspetti di una conoscenza di cui la Rosa-Croce rappresenta la sintesi.

Paul Sedir cui vero nome è Yvon Le Loup (Dinan, 2 gennaio 1871 – Parigi, 3 febbraio 1926) fu un esoterista e mistico francese, autore di molti libri sul misticismo esoterico e cristiano.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA.

Se sei interessato/a a questo libro, scrivici direttamente tramite Whatsapp qui o via email a questo link.