Cabbalà e alchimia: saggio sugli archetipi comuni – Arturo Schwarz (1999). Firenze: Giuntina, 180 p. : ill. ; 20 cm.

L’alchimia è comunemente conosciuta come la ricerca, a mezzo tra scienza e magia, della formula per trasformare i metalli vili in oro. In realtà l’alchimia occidentale, come quella orientale e cabbalistica, è molto di più: è una “fisica della resurrezione”, nel senso della rinascita o risveglio dell’uomo alla sua dimensione spirituale. Nella tradizione la Cabbalà e l’Alchimia indicano una via iniziatica di conoscenza del trascendente. Alla fine del percorso, ciò che si tramuta in oro non è il metallo, ma la coscienza dell’uomo liberato dalle contraddizioni fondamentali della vita.

Arturo Umberto Samuele Schwarz (Alessandria d’Egitto, 3 febbraio 1924) è uno storico dell’arte, saggista, docente, scrittore e poeta italiano. Ha scritto numerosi libri e saggi sulla kabbalah, sul tantrismo, sull’alchimia, sull’arte preistorica e tribale, sull’arte e la filosofia dell’Asia e sull’anarchia. È anche un importante collezionista d’arte.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro, scrivici direttamente tramite Whatsapp qui o via email a questo link.