Botanica e chimica degli allucinogeni – R. E. Schultes, A. Hofmann (1983). Roma: C. Ciapanna, 349 p. : ill. ; 25 cm.

Il Dr. Schultes di Cambridge, Massachusetts, e il Dr. Hofmann di Basilea, hanno unito le loro conoscenze di botanica e di chimica per integrare le informazioni interdisciplinari a livello internazionale sugli alcaloidi psicoattivi, dalle culture primitive ai tempi moderni. Vi sono soltanto 120 specie di allucinogeni per circa 600.000 specie di piante, con una inspiegabile concentrazione nel Nuovo Mondo, e in entrambi gli emisferi molte piante allucinogene non sono mai state usate come narcotici. In tal modo gli autori conducono il lettore attraverso l’edificio classico degli alcaloidi clinici in zone del mondo dove la ricerca è ancora in corso, cercando di temperare l’abituale aridità della scienza fino a renderla compatibile con la chiarezza del pensiero.

Albert Hofmann (11 Gennaio 1906 – 29 Aprile 2008) è stato uno scienziato svizzero noto per essere stato il primo a sintetizzare, ingerire e conoscere gli effetti psichedelici della dietilamide di acido lisergico (LSD). Hofmann fu anche la prima persona a isolare, sintetizzare e nominare i principali composti psichedelici di funghi psilocibina e psilocina. È autore di oltre 100 articoli scientifici e numerosi libri, tra cui LSD: Il mio bambino difficile. Nel 2007 ha condiviso il primo posto, insieme a Tim Berners-Lee, in una lista dei 100 più grandi geni viventi, pubblicata dal quotidiano The Telegraph.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.

error0
Tweet 20
fb-share-icon20