Storia sconosciuta degli uomini – Robert Charroux (1969). Milano: Ceschina, pp. 392, ill. b/n.

Segreti che avrebbero potuto affrettare l’evoluzione umana sono stati celati durante millenni nel timore che la loro rivelazione avrebbe provocato un cataclisma.
Questi segreti erano detenuti da uomini di grande saggezza in templi dei quali nessuno – o quasi – conosceva l’esatta ubicazione.
Durante diecimila anni, centomila anni e forse oltre i Libri del Segreto dormirono un sonno profondo e rassicurante.
Era necessario per il bene dell’umanità che nessuno potesse leggerli.
La Storia sconosciuta degli Uomini, basandosi su documenti e scoperte cercherà di rivelare un passato del quale gli uomini più non si ricordano.
Noi non abbiamo l’ambizione di sostituire la storia conosciuta di quattro millenni con un’ altra relazione dei fatti; ma rivelare sotto forma di reportage, l’essenziale dei fenomeni inesplicabili che sono stati, altre volte, osservati.
Abbiamo le prove: missili siderali hanno solcato il cielo milioni di anni fa; bombe atomiche hanno distrutto una o più civiltà; extraterrestri hanno lasciato testimonianza del loro passaggio su vari punti del globo; Mosé conobbe il raggio della morte e gli esplosivi; Salomone utilizzò i parafulmini; un uomo impiegò l’elettricità per illuminazione al tempo di san Luigi; un aereo volò durante il regno di Giovanni  di Portogallo; Titov era soltanto un robot telecomandato; società segrete hanno forgiato il destino dell’umanità. Altre congiure tramano nell’ombra per conseguire le loro mete.
Noi non abbiamo attinto nulla dall’Occultismo. Solamente fatti, studi e a volte ipotesi ardite costituiscono questo reportage.
Cinquant’anni or sono, gli alchimisti tacevano il segreto della fabbricazione dell’oro: oggi i fisici fabbricano dei pudding di diamanti nelle terre atomizzate del Nevada e oro di trasmutazione nei forni nucleari russi.
Dal 1940 è iniziata una nuova era, con una nuova scienza taumaturgica e un nuovo Dio, che incessantemente scruta nei microscopi l’infinitamente piccolo e lancia missili spaziali nell’infinitamente grande. Ciò che sembrava vero agli uomini del 1939 si è rivelato ormai come discutibile o sorpassato.
Gli uomini sono sempre meno convinti degli avvenimenti descritti nella Genesi, sulla definizione dell’homo sapiens; la nozione del Tempo si estende e si contrae senza mai limitarsi.
La scienza e la speculazione filosofica interferiscono sempre più in un universo che diviene pazzesco. Una sola certezza in questo delirio: con le loro false regole e i loro compassi truccati, gli scienziati hanno trovato il fuoco infernale.
Ormai la scienza degli uomini ha raggiunto il punto critico e minaccia di ripiombarli nel cataclisma che hanno conosciuto i loro avi.
I tempi sono compiuti.
Non necessita più mantenere il segreto. Tutto può essere detto! Prima del grande terrore dell’anno duemila, il Papa ‘tradisce’ dei segreti della Biblioteca Vaticana; il Sultano del Marocco autorizza l’accesso ai Libri Sacri di Fez; i Gitani affermano che l’ora della Verità è scoccata; i quipocamayos Incas traducono il linguaggio delle loro misteriose cordicelle; gli Alchimisti spengono i loro athanor e i Superiori Sconosciuti ingaggiano con gli scienziati una lotta che ha come posta la sopravvivenza del globo.
Allora, scaturisce dai tempi oscuri un patetico messaggio.
La Storia sconosciuta degli Uomini legando il passato sconosciuto al presente fantastico, si propone di spiegare questo messaggio e aprire alcune porte proibite, porte che proteggono tesori celati da molti millenni da antenati dei quali ignoriamo persino l’esistenza.

Robert Charroux (7 aprile 1909 – 24 giugno 1978) è stato uno pseudoscienziato francese, il cui vero nome era Robert Joseph Grugeau, e deve la sua fama ai suoi scritti nel campo della teoria degli antichi astronauti. Charroux è stato un pioniere nell’ambito di tali teorie, pubblicando almeno sei opere di saggistica in questo tema nell’ultimo decennio della sua vita, tra cui Cento mila anni di storia sconosciuta dell’uomo (1963, 1970), Forgotten Worlds (1973), Masters of the World (1974), The Gods Unknown (1974) e Legacy of the Gods (1974).

Disponibile in VERSIONE CARTACEA.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.

error0
Tweet 20
fb-share-icon20