Le religioni dei misteri. Vol. 2: Samotracia, Andania, Iside, Cibele e Attis, Mitraismo – a cura di Paolo Scarpi; con la collaborazione di Benedetta Rossignoli (2008). Milano: Fondazione Lorenzo Valla,  616 p. ; 21 cm.

I «misteri» costituivano la parte esoterica della religione greca, e ancor oggi sono conosciuti solo in piccola parte da cenni, allusioni, racconti parziali. Essi imponevano il segreto agli iniziati e affidavano la loro dottrina unicamente alla comunicazione orale. Quest’amplissima raccolta, unica al mondo, riunisce la totalità dei testi di argomento misterico che ci sono pervenuti per le età arcaica e classica; per l’età ellenistica, più ricca di documenti, se ne presenta una vasta scelta. Il primo volume contiene gli scritti relativi ai misteri di Eleusi, al dionisismo, all’orfismo; il secondo ai misteri di Samotracia, Andania, Iside, Cibele e Attis, e al mitraismo. Dall’Inno a Demetra alle allusioni nei testi teatrali e negli oratori, nei filosofi, nei poeti e nei grammatici, negli storici e nei periegeti per giungere fino ai Padri della Chiesa: questo è l’arco cronologico scandagliato in profondità dal curatore, che ha esplorato ogni settore della letteratura greca e latina.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.