Streghe, maghi e sortíleghi in Abruzzo tra Cinquecento e Settecento – Romano Canosa e Isabella Colonnello (2002). Ortona: Menabò, 175 p. : ill. ; 21 cm.

Dall’attento esame di archivi storici diocesani attraverso lo studio di processi per stregoneria e magia, celebrati davanti a tribunali vescovili della Regione, l’autore nel volume ricostruisce quel mondo magico abruzzese nelle sue manifestazioni più varie.

Romano Canosa (Ortona, 6 agosto 1935 – Ortona, 7 agosto 2010) è stato un magistrato, saggista e storico italiano. Studioso molto prolifico, ha scritto in particolare una Storia dell’Inquisizione in Italia dalla metà del Cinquecento alla fine del Settecento (Sapere 2000, Roma 1986-90) in cinque volumi, che per un certo tempo è rimasta l’unica storia “istituzionale” dell’Inquisizione romana.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA.

Se sei interessato/a a questo libro, scrivici direttamente tramite Whatsapp qui o via email a questo link.