I sentieri dei sogni: la religione degli aborigeni dell’Australia centrale – Theodor G. H. Strehlow; a cura di Gisella Gisolo e Luciana Percovich (1997). Milano: Associazione culturale Mimesis, 143 p. : ill. ; 17 cm.

I miti della religione aborigena – nel presente lavoro Strehlow fa riferimento agli Aranda dell’Australia centrale – sono strettamente legati alla natura dei territori che le tribù semi-nomadi solevano attraversare nei loro percorsi rituali. Si tratta di percorsi segnati non solo dalle tracce del passaggio concreto dei membri di ciascuna tribù, ma anche dalle tracce degli antenati totemici, veri e propri archetipi di ciascun individuo, costruiti in modo tale da dar luogo a una religione monototemica individuale, con segnali, tabù e rituali specifici per ogni membro della tribù. Il testo unisce al fascino per le tradizioni culturali aborigene del “popolo dei canti” e dei loro miti la precisione di uno studioso con un approccio avulso da inutili accademismi.

Theodor George Henry Strehlow (6 giugno 1908 – 3 Ottobre 1978), noto come Ted Strehlow, è stato un antropologo che ha studiato il popolo aborigeno australiano Aranda  e la loro lingua in Australia centrale.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.