Le distese interiori del cosmo: la metafora nel mito e nella religione – Joseph Campbell (1992). Parma: Guanda, 198 p. ; 22 cm.

I capitoli che costituiscono questo libro provengono dalle lezioni che ho tenuto a San Francisco tra il 1981 e il 1984 su temi proposti da Barbara McClintock, direttrice dei programmi pubblici al Carl Gustav Jung Institute di quella città, e da Lynne Kaufman, direttrice del programma di studi internazionali dell’Università di Berkeley, California. “The Inner Reaches of Outer Space” era il titolo e il tema di un simposio organizzato da Barbara McClintock nel 1983 in cui – di fronte a un immenso uditorio riunito nel grande salone del Palace of Fine Arts – condivisi la tribuna con l’astronauta Rusty Schweickatt. “Metaphor as Myth and as Religion” fu il titolo del discorso di saluto che indirizzai nel 1984 – sempre in quel grande salone – ai partecipanti alla celebrazione organizzata da Lynne Kaufman in occasione del mio ottantesimo compleanno. In quell’occasione spettacolare, che si concluse con la discesa dall’alto del soffitto di una galassia di palloncini, condivisero con me il palco degli oratori il poeta Robert Bly, l’archeologa Marija Gimbutas, il maestro di tai-chi Al Chungliang Huang, il filosofo Sam Keen, lo psicologo Stanley Keleman e l’antropologa Barbara Meyerhoff. A mia moglie, Jean Erdman, ballerina e coreografa, devo completamente il tema e la struttura della mia conferenza «The Way of Art», scritta nel 1981 per il simposio di Barbara McClintock “A Call to Beauty”, presieduto da James Hillman; mentre la mia conversazione su «Myth and the Body» fece da introduzione a una giornata di studi sulla mitologia come funzione della biologia, tenuta nel 1982 al C. G. Jung Institute.

Joseph Campbell (White Plains, 26 marzo 1904 – Honolulu, 30 ottobre 1987) è stato un saggista e storico delle religioni. Influenzato dalia psicologia junghiana, ha partecipato attivamente alle Conferenze Eranos e ha curato la pubblicazione americana delle opere di Heinrich Zimmer. È autore di numerosi libri, tra i quali, tradotti in italiano, ricordiamo L’eroe dai mille volti.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro, scrivici direttamente tramite Whatsapp qui o via email a questo link.