Misteri e magia nella filosofia antica: Empedocle e la tradizione pitagorica – Peter Kingsley (2008). Milano: Mondolibri, 411 p. ; 21 cm.

Nato ad Agrigento nel V secolo a.C., Empedocle ebbe un ruolo cruciale nello sviluppo della cultura occidentale. Questo è il primo studio basato su documenti di recente scoperta interamente dedicato alla sua figura. Con uno scrupoloso approccio filologico, l’autore colloca i frammenti dei poemi di Empedocle nel loro contesto originario, scardinando l’interpretazione razionalista che, dall’Illuminismo in poi, ne ha determinato il fraintendimento. Tali scritti non costituiscono infatti un’espressione grezza e arcaica del pensiero razionale, ma sono pervasi da una forte componente mistica. Per Empedocle la filosofia era un autentico stile di vita, un percorso individuale che mirava all’emersione della propria parte divina. Prove alla mano, parte del libro traccia inoltre una secolare linea di continuità tra i primi pitagorici, l’Egitto meridionale e il mondo islamico.

Peter Kingsley (nato nel 1953) è l’autore di cinque libri e numerosi articoli sulla filosofia antica. Ha scritto molto sui filosofi pre-socratici Parmenide ed Empedocle e sul mondo in cui vivevano.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro, scrivici direttamente tramite Whatsapp qui o via email a questo link.