Tensegrità – Carlos Castaneda; traduzione di Alessandra De Vizzi (1997). Milano: Rizzoli, 296 p. : ill. ; 24 cm.

Con questo volume, basato su movimenti, detti passi magici (illustrati momento per momento attraverso sequenze fotografiche), Castaneda intende introdurre il lettore proprio in questa dimensione di superamento delle tensioni, con il rilascio della massima energia dispersa possibile. Nella parola tensegrità si fondono i concetti di tensione e integrità, e il termine serve all’autore per definire il metodo con il quale gli sciamani del Messico entrano in contatto con l’energia segreta dell’universo e la utilizzano per il proprio benessere. Si tratta di un libro anomalo rispetto alla produzione letteraria dell’autore, quasi un manuale pratico, composto tuttavia anche da considerazioni spirituali e completato con gli insegnamenti di don Juan, ancora una volta guida e maestro.
Tensegrità è la versione moderna dei passi magici degli sciamani dell’antico Messico. La parola Tensegrità è una definizione molto accurata perché nasce dall’unione di due termini, tensione e integrità, che connotano le due forze trainanti dei passi magici.” Così l’antropologo peruviano Carlos Castaneda mette a fuoco il tema di questo libro: i movimenti del corpo che, secondo gli antichi riti degli stregoni, permettono di stimolare l’energia vitale dell’organismo e aumentare le capacità psichiche. Partendo dalle tecniche apprese insieme al suo maestro don Juan, Castaneda illustra gli esercizi e le pratiche da seguire per raggiungere uno stato di “consapevolezza intensa” contraddistinto da un perfetto equilibrio fisico e mentale. Un percorso che apre una prospettiva inedita su noi stessi e la realtà e ci insegna a vedere mente e corpo come un’unità perfetta, completa e integra.

Carlos Castaneda, in origine Carlos César Salvador Aranha Castañeda (Cajamarca, 25 dicembre 1925 – Los Angeles, 27 aprile 1998), è stato uno scrittore peruviano naturalizzato statunitense nel 1957. Castaneda studiò all’Università della California a Los Angeles conseguendo la laurea in arte nel 1962 e il dottorato in filosofia nel 1973. Con il suo primo libro Gli insegnamenti di Don Juan: una via Yaqui alla Conoscenza del 1968 Castaneda iniziò la sua carriera di scrittore con il proposito di descrivere il suo percorso di iniziazione allo Sciamanesimo mesoamericano. I suoi libri hanno venduto più di 8 milioni di copie in 17 lingue.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.