Gli aiutatori invisibili – Charles W. Leadbeater (1951). Milano: Alaya, 125 p. ; 19 cm.

Il libro “Gli Aiutatori Invisibili” è un grande classico della teosofia scritto da Leadbeater, personaggio di spicco dell’ambito spirituale che fu anche guida del giovane Krishnamurti. Questo libro parla delle creature che vivono nel piano astrale, del loro livello di coscienza e di come queste possano interagire con il piano materiale. L’autore, nell’esplicare il suo pensiero attraverso l’ausilio di aneddoti ed esperienze dirette, giunge alla tesi secondo la quale la realtà della vita “superfisica” (intesa come appartenente a realtà superiori) sia assodata. Nella parte conclusiva del trattato, Leadbeater disquisisce sui trattati filosofici d’Oriente e sulle quattro strade che conducono l’uomo al sentiero del progresso spirituale, rendendo facilmente comprensibili tali concetti anche per la società occidentale.

Charles Webster Leadbeater (Stockport, 16 febbraio 1854 – Perth, 1º marzo 1934) è stato un vescovo vetero-cattolico, veggente, occultista e teosofo britannico.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro, scrivici direttamente tramite Whatsapp qui o via email a questo link.