Gurdjeff: le sue tecniche e la conoscenza di sé – Luigi Maggi (1981). Milano: Fiore d’oro, 125 p. ; 20 cm.

Un libro su Gurdjieff che considera l’insegnamento di questo grande Maestro più dal lato del cuore che da quello della mente e che quindi si colloca fuori da scuole o indirizzi di discepoli più o meno autorizzati, per tentare di ricollegarsi alla fonte stessa dell’insegnamento: la famosa fratellanza Sarmoung. Il metodo suggerito per attuare il collegamento, soprattutto tramite l’attivazione dell’archetipo della Bellezza, è la psicotematica, che ci permette di capire attraverso lo sviluppo dell’intuizione dell’Essenza, cosa intendesse Gurdjieff per “lavoro”. In Natura esso è la preparazione del miele da parte delle api, opera di trasmutazione sul piano umano della Personalità nel suo graduale passaggio dall’Ombra alla Luce.

Luigi Maggi, teosofo, insegnante e scrittore vive a Milano. Ha pubblicato La musica e il nuovo piano di coscienza (Bresci, 1974), Cuore di piombo (Erba Voglio, 1980), G.I.Gurdjieff la vita e l’opera del misterioso emissario della fratellanza Sarmoung (Libri del Graal, 1996).

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.