Antiche Fiabe e Leggende Celtiche – Gabriella Agrati, Maria Letizia Magini (1994). Milano: CDE, 668 p. : ill. ; 22 cm.

In questo libro fuori catalogo e raro vi sono descritte le undici storie gallesi, note nel loro insieme con il nome di Mabinogion, che sono tra gli esempi più importanti e più artisticamente validi della letteratura celtica che, dopo la greca e la romana, può essere considerata la più remota letteratura europea. Benché i più antichi manoscritti pervenutici non risalgano oltre l’XI secolo, i testi in essi tramandati sono spesso di molto precedenti, e vi si ritrovano leggende e miti che, continuamente rinnovati nella tradizione orale e scritta, si possono ricondurre a tempi pre-medievali, precristiani, quando non addirittura pre-istorici. L’attento esame del Mabinogion mostra come, sotto un “colore locale” più moderno, dovuto all’intervento dei compilatori, sia presente un nucleo primitivo riconducibile alla più lontana tradizione celtica sì che è stato scritto che « il narratore medievale sembra saccheggiare da un’antichità di cui non padroneggia il segreto: è come un contadino che si costruisca la capanna sul sito di Alicarnasso ο di Efeso; costruisce, ma con materiale di cui non conosce la storia ο di cui gli è giunto solo il barlume della tradizione: pietre non del “suo edificio” ma di un’architettura più antica, più grandiosa, più sofisticata, più maestosa ».

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.