Medicina popolare camuna – Giacomo Goldaniga (1991). Artogne: Tipografia Mattia Quetti, 209 p. : ill. ; 24 cm.

Le pratiche religiose costituiscono il fulcro, il momento più importante, il rimedio primo e più efficace nelle malattie e nel mantenimento della salute. Religione e salute rappresentano una simbiosi inscindibile nella medicina popolare come connessione tra fede e guarigione. Nella società contadina la salute era considerata bene primario che si identificava con la capacità di lavorare; se veniva a mancare andava in crisi il clan famigliare e l’economia agricola. Cosicché la salute, maggiormente intesa come forza fisica, costitutiva la grazie principale da chiedere alla divinità.

Giacomo Goldaniga, nato a Malegno il 4-5-1952, è uno scrittore e saggista italiano. Ha pubblicato 30 opere di vario genere e 4 audiovisivi. Le opere maggiori che hanno avuto risonanza nazionale sono la prima biografia di Camillo Golgi, il Dizionario Medioevale, il Vocabolario Dialettale Camuno, Le Storie, Leggende e Racconti della Valcamonica ed il Dizionario dei Gerghi di Mestiere. Ha in preparazione una monumentale Storia della Valcamonica e un’opera filosofica dal titolo “Zarathustra parlò ancora“. Sempre in campo culturale ha allestito una decina di mostre, ha tenuto una ventina di conferenze e pubblicato oltre 500 tra articoli, saggi e ricerche storico-etnografiche.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.