Atena nera – Martin Bernal; traduzione di Luca Fontana (1997). Milano: Nuova Pratiche, XXX, 669 p. ; 21 cm.

Il nucleo principale di questo libro è una descrizione dei modi in cui i Greci concepivano il proprio passato, una ricostruzione della loro visione del mondo, in cui i loro antenati sarebbero stati colonizzati dagli Egizi e dai Fenici. Nel secolo XIX il modello «antico» è stato distrutto e sostituito col modello «ariano» non perché questo fosse più esplicativo, ma perché rendeva la storia della Grecia conforme al razzismo del tempo.

Martin Bernal (10 Marzo 1937 – 9 giugno 2013) è stato uno studioso britannico della storia politica moderna cinese e sinologo di formazione. Dopo aver insegnato storia della cultura cinese e giapponese al King’s College di Cambridge, è stato docente al dipartimento di Scienze politiche della Cornell University. Il progetto di Atena nera lo ha impegnato per dieci anni.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.

error0
Tweet 20
fb-share-icon20