La porta ermetica di Rivodutri e il simbolismo della palma – Anna Maria Partini, Claudio Lanzi (2007). Roma: Edizioni Mediterranee, 98 p. : ill. ; 21 cm.

Questo testo affronta compiutamente la descrizione e l’analisi simbolica di uno dei più enigmatici monumenti presenti in area laziale. Un monumento che, di per sé, è un testo di ermetismo, ancora parzialmente ignoto, ma denso di suggerimenti e richiami a quella Ars Regia che da secoli coinvolge le menti più brillanti e profonde del nostro Occidente.

Il simbolismo della Porta di Rivodutri è inedito e stupefacente; assai diverso, dal punto di vista iconografico, da altre strutture, come ad esempio la Porta di piazza Vittorio a Roma che pure presenta la descrizione di una Via alchemica, nei confronti della quale gli Autori hanno portato interessanti confronti. È un simbolismo che ha radici cristiane ma che non disdegna l’incontro con la tradizione cabalistica, gnostica e probabilmente orfico-pitagorica.

Gli Autori del libro, da moltissimi anni, hanno parallelamente e indipendentemente approfondito molti temi della tradizione ermetica. In questo testo hanno messo a frutto le loro conoscenze producendo un piccolo volume, denso di riferimenti, che analizza questo straordinario monumento che è la Porta Nicolò, dal punto di vista ermetico, geometrico e cristiano; ricercando in particolare alcune possibili interpretazioni nel complicato e incompleto groviglio di altorilievi ed epigrafi.

Anna Maria Partini si dedica a ricerche storiche sull’ermetismo, soprattutto del Seicento. Ha portato alla luce e commentato gli scritti ermetici del Marchese di Palombara (“La bugia”), di F.M. Santinelli (“Sonetti alchemici”), della Regina Cristina di Svezia (Introduzione a “Lo specchio della Verità”), stampati dalle Edizioni Mediterranee. Inoltre, ha tradotto e curato, sempre per la stessa Casa Editrice “Il Toson d’Oro” di Salomon Trismosin e “Athanasius Kircher e l’Alchimia” e pubblicato “Il sogno e il suo mistero”, corredato da alcune sue miniature su porcellana. In collaborazione con Vincenzo Nestler è autrice di uno studio sulla “Magia astrologica” (Edizioni Mediterranee); con l’egittologo Boris de Rachewiltz ha scritto il volume “Roma Egizia” (Edizioni Mediterranee).
Ha pubblicato numerosi articoli su riviste specializzate. È vicepresidente e istoriografa dell’Accademia Tiberina di Roma. Ha promosso e collaborato al restauro della ‘Porta magica” di Piazza Vittorio Emanuele II in Roma.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.