Indaba figli miei: la favolosa storia delle genti sudafricane – Credo Mutwa (1991). Como: Red, 118 p. ; 23 cm.

Queste sono le fiabe che i vecchi e le vecchie raccontano ai bambini e alla bambine seduti a bocca aperta attorno ai fuochi incoronati di scintille, che stanno nel centro dei villaggi delle foreste scure e delle pianure profumate di aloe dell’Africa lontana. Sotto lo sguardo attento delle stelle sorridenti siede il Vecchio che narra. Un manto di pelli di animali feroci gli avvolge le spalle cariche di anni, mentre con occhi lacrimosi di reuma fissa i visi attenti, posti a semicerchio, che gli stanno di fronte, visi che appartengono a chi ha fatto a chi ha fatto pochi passi soltanto lungo quell’oscuro ed incerto sentiero chiamato Vita.

Vusamazulu Credo Mutwa (nato il 21 Luglio 1921) è uno sciamano Zulù, narratore di storie tradizionali africane, guaritore, scultore ed è uno degli esponenti di spicco della cultura sudafricana. La sua voce, che chiede giustizia per l’Africa, raccontando spietatamente vizi e virtù delle sue genti, è una delle testimonianze più attente sulla società sudafricana di oggi, dove vicende quotidiane e mito sono fittamente intrecciati.

Disponibile in VERSIONE CARTACEA e digitale in PDF.

Se sei interessato/a a questo libro e vuoi più informazioni a riguardo, contattaci direttamente qui.

error0
Tweet 20
fb-share-icon20